MENU
24

Neurochirurgia (prof. Della Puppa)

SCUOLA di SPECIALIZZAZIONE IN NEUROCHIRURGIA

Università degli studi di Firenze

 

Referenti e contatti

 

Sede della Scuola

  • SOD “Neurochirurgia” (Direttore Prof Alessandro Della Puppa)

Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi

Università degli studi di Firenze

FIRENZE

 

Rete Formativa

L'attività didattica, formale e professionalizzante, si espleta nelle strutture della rete formativa oltre che nella sede della scuola. L’assegnazione alla Struttura della rete formativa dove i singoli specializzandi dovranno svolgere le frequenze previste dal piano di studi viene scelta dal singolo specializzando fino alla saturazione dei posti offerti anno per anno dalle singole sedi; successivamente, l’assegnazione sarà stabilita dal Direttore insieme ai Referenti Universitari delle sedi di Pisa e di Siena. In tal caso, lo specializzando è tenuto alla frequenza presso la Struttura assegnata.

 

Strutture della Rete Formativa

  • UO Neurochirurgia (Direttore di Struttura: Dott Gaetano Liberti, Referente Universitario di Sede: Prof Paolo Perrini - paolo.perrini@unipi.it)

Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana

Università degli studi di Pisa

PISA

  • UO Neurochirurgia (Direttore di Struttura: Dott Giuseppe Oliveri, Referente Universitario di Sede: Prof Francesco Vitaliano Muzii - vitaliano.muzii@unisi.it)

Azienda Ospedaliera Universitaria Senese

Università degli studi di Siena

SIENA

  • SODc “Neurochirurgia dell’Epilessia e Funzionale” (Direttore Prof Flavio Giordano - flavio.giordano@unifi.it)

Azienda Ospedaliera Universitaria Meyer

Università degli studi di Firenze

FIRENZE

  • SODs “Chirurgia della Colonna” (Responsabile Dott Stefano Romoli)

Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi

FIRENZE

 

 

 

Obiettivi

 

La Scuola di Specializzazione in Neurochirurgia dell’Università di Firenze si pone come obiettivo di creare moderni specialisti in neurochirurgia

  • Con una ampia e completa formazione generale neurochirurgica (chirurgia cranica, spinale, pediatrica, radio-chirurgica)
  • Con la conoscenza della neurochirurgia ad alta complessità (oncologica, basicranio, funzionale, vascolare)
  • Con una conoscenza approfondita delle tecniche più moderne e innovative in campo neurochirurgico (monitoraggi funzionali, chirurgia guidata dalle fluorescenze, chirurgia guidata dalle immagini, ecc)
  • Con una esperienza formativa in centri di eccellenza internazionali

 

Percorso Formativo

Lo specializzando nei primi due anni (I e II) verrà assegnato a una delle tre sedi (Firenze, Pisa, Siena) per una formazione generale, acquisendo competenze nella pratica clinica, nella diagnostica, nelle procedure chirurgiche più semplici. La scelta della sede dove svolgere il primo biennio verrà fatta direttamente dallo specializzando in base alla propria posizione nella graduatoria di ammissione alla Scuola. In caso di indisponibilità di posti nella sede preferita sarà il Direttore stesso insieme ai Referenti delle sedi di Pisa e di Siena a decidere l’assegnazione. Il numero di posti per ciascuna sede sarà anno per anno deciso dal Direttore e dai Referenti delle sedi di Pisa e di Siena in base alla capacità formativa di ciascuna sede.

Nei successivi III e IV anno lo specializzando verrà progressivamente inserito in tutti gli ambiti più specialistici della branca sia da un punto di vista chirurgico che scientifico. La sede sarà scelta dallo specializzando, compatibilmente con i posti disponibili per ciascuna sede. Lo specializzando definirà il proprio percorso formativo scegliendo uno o più “moduli”, cioè dei periodi di approfondimento di uno specifico campo della neurochirurgia, guidati da uno specifico tutor specializzato in quel settore (moduli di oncologia, vascolare, basicranio, funzionale, radiochirurgia, spinale, pediatrica). I moduli verranno offerti dalle 3 sedi in base alle proprie peculiarità e saranno della durata di 6 mesi o di multipli di 6 mesi.

Il V ed ultimo anno sarà invece dedicato ad una sempre maggiore autonomizzazione dei processi decisionali e della presa in carico chirurgica per preparare il medico in formazione ad eccellere fin da subito come neurochirurgo specialista.

 

Programma didattico

Le attività didattiche previste nel Piano Studi vengono erogate tramite:

  • lezioni frontali, attraverso le quali i docenti trasmettono contenuti fondamentali per l’acquisizione delle conoscenze di base relativamente ad una disciplina
  • seminari, svolti da docenti della Scuola o da esperti esterni, anche stranieri, attraverso le quali vengono approfonditi argomenti specifici o temi di ricerca, anche in maniera multidisciplinare.
  • attività professionalizzanti che si svolgono presso le Strutture della rete formativa sotto la guida e la supervisione di tutor designati dal Consiglio della Scuola e vengono certificate sul libretto di formazione specialistica

 

Cadaver Lab

La Scuola, per la formazione dei propri specializzandi, si avvale di un Cadaver Lab dedicato esclusivamente alla neurochirurgia, situato presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi di Firenze

 

Esperienze Extra-Rete Formativa

Dal terzo anno di formazione, un periodo concordato con i propri docenti (max 18 mesi totali) viene dedicato a una o più esperienze in strutture che non appartengono alla rete formativa (“strutture extra rete formativa”) nazionali o internazionali, per approfondire gli ambiti di maggiore interesse, sia a livello di ricerca di base che clinica

 

Ricerca

Nel corso del ciclo formativo gli specializzandi saranno coinvolti in progetti di ricerca clinica o di base con il forte indirizzo di pubblicare su riviste peer-reviewed e di partecipare a congressi nazionali ed internazionali

 

Ultimo aggiornamento

28.07.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni